Campania

L’agguato del Congo.

A sessant’anni dall’eccidio di Kindu (Congo) in cui furono trucidati tredici aviatori italiani, i soci di Ekoclub International,  il Presidente Amb. Fabio Massimo Cantarelli, il Consiglio Direttivo Nazionale e tutte le strutture centrali e periferiche si stringono alle famiglie dei compatrioti e del loro collaboratore caduti  nell’adempimento del Dovere nella Repubblica Democratica del Congo.

L.D.

Corso per aspiranti guardie ambientali zoofile

Mercogliano (Av)

Corso per aspiranti guardie ambientali zoofile

La sezione Ekoclub Mercogliano organizza un corso di formazione per aspiranti guardie ambientali zoofile.

E’ possibile iscriversi entro il 28 febbraio 2021 contattando la sezione organizzatrice.

 

Prossimo alla partenza il corso gratuito per aspiranti guardie ambientali-zoofile organizzato dalla sezione comunale Ekoclub Mercogliano. “Ci rivolgiamo ai cittadini amanti della natura che hanno voglia di impiegare il proprio tempo alla difesa dell’ambiente e degli animali”: dichiara Ciro Gimmelli consigliere Nazionale Ekoclub e  presidente della sezione comunale organizzatrice . Al corso ,composto da 40 ore di lezioni teoriche miste ad esercitazioni sul campo, saranno ammessi solo 15 aspiranti guardie. Per parteciparvi è necessario sottoscrivere la tessera  Ekoclub se non già in possesso, aver raggiunto la maggiore età , oltre che non aver riportato condanna per delitto e godere dei diritti civili e politici. Molteplici saranno le materie trattate per formare al meglio le future guardie, tra cui non mancheranno approfondimenti sulla  flora endemica e rara, sulla tutela rispetto e benessere degli animali d’affezione, anagrafe canina, parchi regionali , funghi e tartufi. Il corso si terrà nell’aula didattica del Centro Formazione Ekoclub di Summonte (Av) nei mesi di marzo e aprile, in piena sicurezza nel rispetto  delle disposizioni per il contrasto al covid-19. L’amministrazione comunale di Summonte, in particolar modo  il sindaco on. Pasquale Giuditta, si rende ancora una volta disponibile a collaborare con l’associazione Ekoclub  ed è sempre attenta e sensibile alle tematiche ambientali .

M.G.

Più mascherine che meduse nei nostri mari: la nuova emergenza

In questi giorni sta facendo scalpore la notizia di alcuni volontari inglesi che sulle spiagge britanniche, una volta incontaminate, stanno rinvenendo  un’enorme quantità di guanti, mascherine e altri rifiuti riconducibili al coronavirus. In particolare  la biologa marina Emily Stevenson lancia sui social media un accorato allarme   invitando tutti a rispettare l’ambiente, gettando questi rifiuti negli appositi contenitori e non per strada o sulla sabbia. Questi dispositivi di sicurezza secondo uno studio del Dipartimento per l’Ambiente marino del Servizio sanitario pubblico federale belga, se lasciati in mare, impiegheranno circa 450 anni per degradarsi, senza contare il pericolo che rappresentano per le creature marine che potrebbero inghiottirli facilmente, rischiando la morte. Vogliamo ribadire con fermezza che  le  mascherine e tutti quei dispositivi di protezione individuale sono necessari per contenere il più possibile il contagio da Coronavirus. Quando però abbiamo finito di utilizzarli, dobbiamo avere l’atteggiamento corretto di smaltirli  nella giusta maniera o tra qualche anno avremo più mascherine che meduse nei nostri mari.

Matteo Gimmelli

Brillante operazione delle G.P.G. dell’ Ekoclub International

La collaborazione  tra  L’Ekoclub di Mercogliano ed il Comune di Summonte (AV) registra i suoi primi ed importanti risultati, in particolar modo per le attività di vigilanza per la tutela del patrimonio boschivo. Infatti, nella giornata del 1 novembre, le guardie ambientali Ciro Gimmelli, Carbone Marianna, Capriolo Bruno e Dario Carbone , nel normale servizio di controllo del territorio sventavano un furto di faggi nel cuore del Parco Regionale del Partenio. Gli stessi oltre a sventare il furto  che si stava perpetrando, hanno allertato i Carabinieri Forestali della Stazione di Cervinara(AV) che a loro volta  hanno provveduto al sequestro di un fuoristrada , che con molta probabilità sarebbe servito al trasporto della legna, unitamente ad arnesi atti al taglio. L’attività di prevenzione che le  Guardie Volontarie dell’ Ekoclub International  effettuano in tante zone del paese è sicuramente da elogiare, in quanto operano per lo più gratuitamente ed in condizioni di pericolosità, trovandosi spesso in presenza di pregiudicati, senza essere muniti di alcun tipo d’arma per difendersi, se non solo la forte  passione per la natura.

 

Matteo Gimmelli