Archivio mensile: Febbraio 2021

L’agguato del Congo.

A sessant’anni dall’eccidio di Kindu (Congo) in cui furono trucidati tredici aviatori italiani, i soci di Ekoclub International,  il Presidente Amb. Fabio Massimo Cantarelli, il Consiglio Direttivo Nazionale e tutte le strutture centrali e periferiche si stringono alle famiglie dei compatrioti e del loro collaboratore caduti  nell’adempimento del Dovere nella Repubblica Democratica del Congo.

L.D.

Corso per aspiranti guardie ambientali zoofile

Mercogliano (Av)

Corso per aspiranti guardie ambientali zoofile

La sezione Ekoclub Mercogliano organizza un corso di formazione per aspiranti guardie ambientali zoofile.

E’ possibile iscriversi entro il 28 febbraio 2021 contattando la sezione organizzatrice.

 

Prossimo alla partenza il corso gratuito per aspiranti guardie ambientali-zoofile organizzato dalla sezione comunale Ekoclub Mercogliano. “Ci rivolgiamo ai cittadini amanti della natura che hanno voglia di impiegare il proprio tempo alla difesa dell’ambiente e degli animali”: dichiara Ciro Gimmelli consigliere Nazionale Ekoclub e  presidente della sezione comunale organizzatrice . Al corso ,composto da 40 ore di lezioni teoriche miste ad esercitazioni sul campo, saranno ammessi solo 15 aspiranti guardie. Per parteciparvi è necessario sottoscrivere la tessera  Ekoclub se non già in possesso, aver raggiunto la maggiore età , oltre che non aver riportato condanna per delitto e godere dei diritti civili e politici. Molteplici saranno le materie trattate per formare al meglio le future guardie, tra cui non mancheranno approfondimenti sulla  flora endemica e rara, sulla tutela rispetto e benessere degli animali d’affezione, anagrafe canina, parchi regionali , funghi e tartufi. Il corso si terrà nell’aula didattica del Centro Formazione Ekoclub di Summonte (Av) nei mesi di marzo e aprile, in piena sicurezza nel rispetto  delle disposizioni per il contrasto al covid-19. L’amministrazione comunale di Summonte, in particolar modo  il sindaco on. Pasquale Giuditta, si rende ancora una volta disponibile a collaborare con l’associazione Ekoclub  ed è sempre attenta e sensibile alle tematiche ambientali .

M.G.

Il potere curativo delle erbe

Nella Genesi è scritto che Dio creò le piante per il nutrimento e la salute ancor prima di sole e luna. Questo ci basta per sintetizzare il fatto che le erbe sono il nutrimento della vita sulla terra e ciò è scritto nella storia biologica di tutti noi.  Erbe e piante vengono utilizzate dall’alba dei tempi per molteplici scopi: come elemento decorativo, preparazione di unguenti , soluzioni per la cura e igiene personale, condimenti per cibo e prodotti per la guarigione. Gli Egizi, i Greci, gli Arabi, ma semplicemente i nostri nonni, sono la testimonianza di  come nel passato conoscere le piante e le loro virtù, fosse un’arma preziosa e talvolta “magica” per affrontare alcune difficoltà della vita di tutti i giorni. Negli ultimi anni è tornato in auge affidarsi ai vecchi rimedi, in parte perché fa tendenza, ma soprattutto  grazie  alla letteratura delle erbe che non era mai stata così florida. Anche la medicina ufficiale si è da tempo accorta delle proprietà curative insite in numerose piante dimenticate, ignorate o trascurate da una farmacologia troppo tesa alla produzione di medicinali sintetici. In realtà non si tratta di contrapporre o sostituire una terapia vegetale con una chimica, ma associarle per goderne appieno dei benefici. L’Organizzazione Mondiale dalla Sanità con il termine officinali intende le piante riconosciute in elenchi ufficiali come utilizzabili per le preparazioni medicamentose, mentre le piante medicinali sono quelle piante che presentano virtù medicinali dirette, a prescindere dal fatto che siano o meno inserite in un elenco ufficiale. La stessa OMS inoltre ci ricorda che, mentre  l’occidente riscopriva pian piano il valore terapeutico del mondo naturale, al contempo in alcuni paesi asiatici ed africani circa l’80% della popolazione da sempre  si affida  primariamente alle piante per la sua salute. Sembra quindi giusto concludere con un’affermazione di Galeno, uno dei più grandi medici dell’antichità, che  amava ripetere: <<Il miglior medico è la natura, perché guarisce i tre quarti di tutte le malattie>>.

M.G.

 

Brindisi

Oggi 8 febbraio, alle 16 inizia il Corso attivato dall’’EKOCLUB di Brindisi “SUGLI ASPETTI NATURALISTICI DELL’INVASO DEL CILLARESE”, finalizzato ad un approfondimento delle tematiche ambientali : ecosistema acquatico con indicazioni delle specie Specie animale e vegetale presente nell’invaso del Cillarese; Storia e caratteristiche generali della Diga e dell’invaso del Cillarese.
Data la possibilità di lavorare sulla piattaforma e con la speranza di fare cosa gradita invio il link per poter accedere alla piattaforma Zoom che scaricherete attraverso l’applicazione di Play Store, con allegato il calendario dei quattro incontri.

Entra nella riunione in Zoom

https://zoom.us/j/97894287227